domenica 2 novembre 2008

Giornata oziosa con autoriflessione - Lazy day with autoreflection

allposters.com

Mamma mia! che giornate intense e anche stressanti. Dopo mille impegni che mi hanno tenuta lontano non solo da voi , ma in realtà anche da tutto il resto (pulizie di casa comprese :-P), finalmente una giornata di puro ozio. Mi scuso con tutti voi perchè non sono passata questa settimana a commentare nei vostri blog, ma quando ti ritrovi con solo poche ore libere o "blogghi" o dormi e io ...:-) ho dormito. Questo non toglie che mi sono sentita persa senza il blog e tutti voi, dopo mesi ti sembra quasi di aver trovato una famiglia.

Di questo mi sento così contenta e soddisfatta perchè in voi tutti ho trovato un appoggio morale, un sostegno, una parola buona e molte volte lodi immeritate, ma soprattutto ho trovato persone gentili e disponibili.

:-D per non parlare delle centinaia di persone che vorrebbero iniziare a lavorare come wedding planner e hanno deciso di darsi appuntamento sulla mia casella postale questa ultima settimana per avere consigli e appoggio morale da me.

Rispondo a tutte e anche con piacere devo dire perchè vedo..o meglio sento in loro tutte le confusioni, le domande i ma e i se che mi sono ronzati nella testa all'inizio e che tutt'ora mi tormentano a volte la giornata, e questo mi ha portato a riflettere in questa giornata oziosa sulle mie "libere scelte".

La "libera scelta" è qualcosa di molto strano e complicato che ognuno di noi crede di avere o di aver avuto, ma che in realtà pochi hanno avuto il coraggio o la fortuna di provare realmente.

Quando avevo 15 anni credevo di aver scelto liberamente di frequentare la scuola di ragioneria, a 19 credevo di aver liberamente scelto di iniziare a lavorare come ragioniera abbandonando l'idea dell'università di lingue pensando di aver "liberamente scelto" che infondo non mi serviva a granchè, all'età di 22 o 23 credevo che la vita che conducevo fosse del tutto "liberamente scelta" dalla macchina ai vestiti, dai colore dei capelli al mio peso, da quello che dicevo a perfino come camminavo.

Quando poi all'età di 27 mi è crollato tutto addosso perchè la mia mente e il mio animo non riuscivano più ad andare di pari passo con la mia "pseudo-liberamente scelta" vita....io sono cambiata...e non positivamente.

Ho sofferto di attacchi di panico che mi portavano a stare a casa perchè anche fare la spesa era un dramma, non prendevo più la macchina perchè ogni km era come morire, l'autobus era un terrore. Questo per anni. Sono stata male...molto.

Poi dopo anni di lotte e medicine (che non servivano a niente oltre che a farmi sentire drogata) mi sono arrabbiata con me stessa. Ho iniziato a domandarmi cosa potevo cambiare nella mia vita per iniziare a essere più contenta di me stessa, per finalmente iniziare a volermi bene.

La VERA libera scelta mi ha salvata! Alla veneranda età di 31 ho mollato il lavoro (con il supporto di un marito che se non lo avessero inventato lo avrei dovuto inventare da quanto è stato di supporto totale e vitale), ho buttato via le medicine , sono dimagrita, ho iniziato a vestirmi veramente come mi piaceva, a provare nella vita a fare qualcosa di diverso. Ho buttato via la timidezza causa delle mie poche amicizie, ho puntato su di me scommetendo una posta alta..ma alla fine sto vincendo. Di attacchi soffro ancora ma in modo molto sporadico, più che altro è ansia normale anche se adesso affronto tutto con la sicurezza che la partita finisce sempre Silvia-Panico 1-0. Deve essere così.

E ringrazierò sempre il mio nuovo e Veramente liberamente scelto lavoro perchè mi ha donato nuova vita.

La mia.

Quindi a tutti gli aspiranti wedding planner. Fate la vostra Veramente libera scelta (sempre rispettando le necessità del vostro nucleo familiare anche in senso economico) con fiducia in voi stessi, tenacia e costanza e sarete premiati. Perchè alla fine ognuno di noi ha l'obbligo di essere felice.

Perchè forse i miei attacchi non erano paura di morire...ma solo paura di vivere.


Lazy day with autoreflection


Mamma mia! These last days were so busy and hectic, full of things to do, persons to meet and so on that have kept me far away from my beloved blog and from you all and of course also from all the rest (house cleaning included :-P) and after all these period finally a lazy day for me. I apologize with you all for have not commented on your blogs for over a week, but when you have only a couple of hour free from work you have to decide between "blogging" and sleeping..;-) and I have slept. This doesn't mean that I've felt terribly lost without my blog and without you that have became my new large and beloved family.

I'm so happy to have found you because you are so supportive, so kind, present when I need and reliable for everythin, and I feel really blessed for this.

:-D this is also for the hundreds of persons who wish to become a wedding planner and have taken appointement all together in my email box this week to ask me for advices and moral support.

I answer to everyone and to tell you the truth also happily because in them and in their questions I can see..or better fell all the caos and dubts all the "if" and "but" that I had in my mind at the beginning and I still have sometime ruining my days and this has brought to reflect to my " freedom of choosing" .

The "freedom of choosing" is something really diffucult and complicated that everyone of us thinks to have or thinks to have had in the past but that only someone had really the courage and the luckyness to prove.

When I was 15 yo I begin the accountancy high school thinking it was my own free decision, at 19 yo I've started to work as an accountant leaving behind me my wish to continue the university for foreign languages thinking that knowing only english it was enough and it was my own free decision,at 22/23 yo I was convinced that my life was precisely the way I chose it from the car to the clothes, from the hair style to my weight , from what I was saying to the way I was walking.

When at the age of 27 everything collasped on me because my soul and my brain weren't able to keep the same speed of my "not freely choosen" life...I've changed..and not in better.

I've soffered of panic attacks that brought me to stay everyday at home because even going at the supermarket it was a nightmare, taking the car was forbidden for my brain because every km was like dieing, every step was getting me insane. This for years.

I felt bad...really bad.

Then after several years of different kind of medicines (really useless because they made me feel addicted and that's all) and of fights, I really got angry with myself. I've begun to think of what I could have changed to feel better to make me happy once for all.

The "REAL freedom of choosing" has saved me! At the old age of 31 yo I've given up my job (with the total and vital support of a husband that is truly my saviour) , I've trown away all my medicines, I' ve lost weight, I've trown away my shiness which was the main couse to the poor circle of friends that I've always had. I've bet on myself a lot and it was worthy 'cause I'm winning at the end. Of panic attacks I'm still soffering but a lot less , almost nothing more, they are only normal anxiousness attacks and I always know that every battle has to end Silvia-Panic 1-0. It has to be this way.

And I'll forever thank my new and freely choose job because it saved me! It has given me the chance to be happy and given my a new life.

Mine.

So at all the aspirants wedding planner out there. Take your decision freely (always respecting the necessities of your family also economically) believing in you, trusting yourself and what your heart is suggesting you. It knows what it's best for you. Decide with seriousness and work with passion and tenaciousness, you will be rewarded. You are obliged to be happy.

And maybe my attacks were a sign: not fear of dieing...but fear of living.

33 commenti:

  1. Ecco, nei momenti in cui sono piú giú penseró alle tue parole. La mia ex pure soffriva di crisi di panico ma io non ero la persona giusta e, credo, son pure capitato in un momento sbagliato della sua vita. Ad ogni modo anche lei ora fa di nuovo tutto. Le medicine magari un pochino servono, ma é dentro di sé che bisogna cercare il qualcosa e soprattutto chiedersi: mi manca questo, come posso averlo? E fra l'altro spero anche io di riuscire a dare un calcio alla mia timidezza...

    RispondiElimina
  2. P.S.: ridendoci sopra visto che la cosa é ormai passata, la mia ex soffriva di crisi di panico da PRIMA che la conoscessi... non che pensi che gliele abbia fatte venire io!
    :-D

    RispondiElimina
  3. ma va che non l'ho neanche pensato! :-P dai forse solo un pochino! guarda speravo proprio che venissi per primo perchè forse sei proprio il primo a cui devo chiedere scusa per non essere passata da te in settimana..perdono sui ceci :-D giuro che mi imegno di più! Per la tua ragazza, credo che non sia facile stare accanto ad una persona che soffre di panico perchè per chi non lo prova non è facile da capire quella sensazione di morte imminente e soprattutto la totale distruzione di tutta la tua vita. Sono contenta che anche lei abbia trovato un modo per iniziare da capo. Hai ragione, medicine o no..è dentro di te che devi trovare le risposte.
    :-D grazie!

    RispondiElimina
  4. Buona domenica Silvietta!!! Che immagine rilassante e invernale :-). Certo che hai avuto coraggio da vendere, scaraventare la vita in aria ed essere contenta!!! Una bella esperienza, soprattutto per la nostra generazione alle prese con una cariera lavorativa in movimento ... cosa avrebbero fatto le tue sposine senza il tuo "sliding doors"!?!

    RispondiElimina
  5. Silvia se prima ti apprezzavo ora non posso dirti altro che sei di PIU'! Sei proprio una grande ma con la G maiuscola!
    Hai avuto forza e coraggio ad andare avanti per la tua libera scelta e un apprezzamento va anche a tuo marito che ti deve amare tantissimo :D
    Ho postato la cena fatta insieme a Grazie e altri Food blogger....
    Un bacio e un abbraccio carissima silvia!
    Carla

    RispondiElimina
  6. ciao Silvia. ti ammiro per il coraggio che hai avuto nel raccontare questa parte della tua vita passata. il racconto della tua esperienza può essere molto utile a chi ha oggi questo problema. io soffro di ansia (due anni e mezzo fa ho avuto un attacco di panico), e sono d'accordo con te quando dici che forse il tuo panico non era paura di morire ma paura di vivere. è una cosa che si può superare ma per esperienza le medicine non servono, la forza bisogna trovarla dentro di sè. anche se è fondamentale avere vicino una persona su cui poter contare, a cui potersi appoggiare.

    RispondiElimina
  7. @stellina mia che bello averti qui con me, sei proprio una delle persone che ormai considero famiglia. Credo che più che coraggio a un certo punto non ne puoi proprio più di non vivere e cerchi di fare qualcosa per scuotere te e la tua vita. Grazie per l'affetto.bacione tesoro
    @Carla tu sei incredibile e i complimenti che mi fai sono così disarmanti da non avere più parole. Non sono grande sono solo una persona che si era stufata di perdere anni di vita nel nulla. Vado a vedere subito le fotine :-D bacione a te tesoro!
    @Babi dolcezza che dolce che sei. grazie anche a te. Spero tu stia bene adesso e non vorrei mai incontrare o sentire qualcuno che mi dice " so cosa provi" perchè non vorrei mai che qualcuno si senta "niente" come mi sono sentita io. :-D ma quanto sto bene con tutti voi Dio solo lo sa! Bacione tesoro mio!

    RispondiElimina
  8. carissima
    IO di tempo ne ho impiegato di più prima di riprendere in mano la mia vita.
    L'ho fatto a quasi 60 anni ....e non mi pare vero!!!!
    Ti adoro!!!
    grazia

    RispondiElimina
  9. Sei una persona forte e meravigliosamente limpida
    Ti abbraccio forte tesoro
    Un bacio
    Fra

    RispondiElimina
  10. Carissima, mi sei sembrata una persona speciale fin da quando ho iniziato a seguire il tuo blog... ma ora che so qualcosina in più di te, del tuo passato, delle tue scelte, ne sono ancora più convinta! Un bacione, spero di avere anch'io al più presto una giornata oziosa... purtroppo all'orizzonte non ne vedo arrivare...

    RispondiElimina
  11. Piccola!! Anche io ho sofferto di attacchi di panico, quando poi ho scoperto la fonte che li facevano scatenare, anche io ho dato addio a molte cose, ma mi ci è voluto tempo, pazienza e tanto ma tanto coraggio, che eri una persona splendida me ne ero già accorta, ora poi ne ho la certezza!! Un bacio grossissimissimo!!! ^_^
    Riesci a liberarti un sabato pomeriggio per una seduta di shopping frenetico natalizio??????? ^_^

    RispondiElimina
  12. @MQ macchè DONNA..qui solo buco nero con tanta fame attorno :-D ..grazie siete la blogcoppia più dolce che ci sia!
    @mammazan grazie di esistere! oh mamma una ricetta tutta per me..ecco svengo! bacio!
    @Fra forte non lo so , limpida di sicuro anche se questo non sempre viene ritenuto un fatto positivo :-P bacio a te
    @tanaka aspetta che mi sistemo con tutto questo marasma che ho attorno e ti sistemo io :-D altro che orizzonte..ho un paio di lavoretti per te (sempre che ti vada chiaro) . Grazie di tutto e di tutto l'affetto. un abbraccio e salutami G ;-)
    @Susy macchè mi fai arrossire :-P grazie cara. Certo che troviamo un sabato per lo shopping..ti squillo appeno mi organizzo tranquilla! bacione stravoltoso :-)

    RispondiElimina
  13. a leggerti mi sembra di leggere me stessa! ( mi manca la seconda parte della storia, purtroppo sono ancora alla prima :s)
    un GRAZIE grandissimo per avermi aiutato a rilfettere!!!
    vorrei tanto poter trovare un pizzico del tuo coraggio;)
    un bacione grande!!!

    RispondiElimina
  14. Good on you Sylvia for seeking and finding happiness - it is a difficult thing to find.

    RispondiElimina
  15. Darling,

    Oh please don't apologize, we're twins and we hold not grudge, remember? I just want you to take care during your busy days...

    I'm shocked to learn that behind the warm and loving person in you, there was a period of struggle. But thank God, it's OVER and I rejoice over your happiness now! Thank you for teaching us the wisdom of freedom and choosing, I will keep it in mind and live more abundantly. HUGS.

    RispondiElimina
  16. What a very very brave person you are!! Remember, to be considered brave you have to have much fear, but do that thing you fear anyway. You are an inspiration and Step by step, you will overcome the panic monster. Thank you for being so honest in this blog post.
    I'm so proud of you, Sweety!
    Maryann xox

    RispondiElimina
  17. tu sei una grande!!
    ogni volta che ti leggo sembri un nuovo capitolo scritto da sophia kinsella!!!!
    ps.sto scrivendo un articolo per blogdicucina sulle orchidee,non e'che hai qualche foto estremamente bella da indicarmi o passarmi?
    ovviamente cito esplicitamente la fonte,ovvero te ;)

    RispondiElimina
  18. Silvia.
    Alla facciaccia dei giorni pigri: la tua vita di certo non lo è stata!
    Non riesco a trovare nulla di decente da dirti eeeeeeee, allora ti racconto di un bel libro che ho letto di recente "Il mondo fuori" di Tova Mirvis... parla di tante cose... anche di matrimonio e organizzazione del suddetto.
    Il prossimo giorno libero (fregatene della casa!!) leggilo! Sono certa che ti piacerà e, probabilmente, capirai cose che io non ho colto data la tua sensibilità di wedding planner!

    RispondiElimina
  19. seguo da un pò di tempo il tuo blo, fatto benissimo e con un gran bel carattere, ti faccio i miei complimenti :-)
    solidalizzo soprattutto perchè avendo avuto il mio primo attacco di panico a 18 anni ed avendone ora 42, so cosa significa cercare e trovare (a volte si, a volte no) la forza per modificare qualcosa, per decidere di vivere al posto di essere prigioniera del panico.
    è bello sentire e vedere che qualcuno ce la fa.
    continua così.
    ciao

    sophie

    RispondiElimina
  20. silvi, tranquilla, io sto bene adesso, ogni tanto ho qualche attacco d'ansia ma è tutto sotto controllo (incrociamo le dita!).

    mi stavo dimenticando di dirti che la scorsa settimana ero a Lucca e ti ho pensata troppo perchè tutte le sere passavo davanti ad una vetrina (in Via Mordini mi sembra) di wedding planner! ma anche tu hai una vetrina tutta tua a Firenze? baciottoli ;-)

    RispondiElimina
  21. Leggo questo post con grande ammirazione
    ti abbraccio
    Alex

    RispondiElimina
  22. I've come to thank you my dear twin, you're too kind...

    Have a smooth and great week. Hugs and kisses!!

    RispondiElimina
  23. A me continuano a capitare. Non gravi riesco quasi sempre controllarli ma a volte si esplode.

    RispondiElimina
  24. tesorooooo!!!
    anche troppo brava...no di più!
    io ci sono arrivata a 43 anni!!
    basta fare quello che vogliono gli altri
    basta essere sempre in ansia perchè non si è all'altezza
    basta dire sempre di si e poi prenderle ne fianco
    semplicemente essere capace dire
    basta!
    tagliare, chiudere la porta, voltare la pagina..ricominciare da capo!

    beh..oggi sono più sola, ma più forte..più serena...
    e meno male che ho avuto il mio marito ed i miei figli al mio fianco..che mi hanno sempre sempre sostenuto, aiutato e appoggiato..

    viva noi!!
    un fortissimo abbraccio, silvia!!!
    bacioniiii

    RispondiElimina
  25. @Panettona tesoro mio grazie del tuo affetto e vedrai che riuscirai a vedere la luce anche tu..devi solo credere in te stessa cara! Bacio grande
    @Cakelaw maybe the difficult thing is only believing in yourself! Thanks hun for your visit!
    @Stardust my beloved twin! I'm so proud of you and what you are...a fantastic and sweet soul who has linked with me! Lu hun!
    @Maryann thanks you are so kind with me! I hope to remain in contact with you dear! you are a precious friend
    @Mirtilla grazie perchè la Kinsella è proprio un mito per me..ahhh..;-) e ho anche le stesse disavventure a volte! Bacione e grazie ancora del premio!
    @Claud grazie del consiglio lo leggerò di sicuro prestissimo perchè ho appena finito quello che era "di turno" :-P Bacione grandissimo e grazie
    @Sophie grazie per essere venuta alla luce allora! sono sempre contenta quando qualcuno esce dalle tenebre della "solo lettura" :-) ci vuole coraggio e tanta fiducia e sono sicura che anche per te è così e ti auguro un mondo di bene!
    @Babi ma comeeeee eri a Lucca e non mi dici nienteeeee? :-P uffa minimo ti davo uno sbaciucchione mega! macchè vetrina..per ora è troppo presto. A Firenze costa veramente troppo avere un negozio, ma è nei progetti futuri!
    Bacio tesoro! A si biri...speriamo!
    @Alex e l'ammirazione da parte tua mi fa andare veramente in brodo di giuggiole! Grazie
    @Stardust...smack
    @Gianni anche a me continuano, non credo che smetteranno mai, diventa parte di te e della tua personalità..in fondo è un aspetto che mi contraddistingue no? Forza
    @Brii mi hai proprio tolto le parole di bocca, con l'unica differenza che oggi sono piena di persone attorno a me a cui voglio bene e che mi vogliono bene mentre prima ero da sola con le mie paure. a volte basta aprirsi e parlare! Bacio immenso
    @Chopin grazie mille
    @Mirtilla ritirato :-P grazie

    RispondiElimina
  26. E' molto bello quello che hai scritto, in un certo senso mi rifletto nelle tue parole, anche io sto cercando di cambiare tante cose nella mia vita, meno male che (come te) ho un marito su cui posso sempre contare.
    Dopo la discesa c'è sempre una salita, basta volerlo...tu ne sei la prova!
    Ciao a presto

    RispondiElimina
  27. Anche a me la VERA libera scelta ha portato finalmente serenità, non è stato facile ma non tornerei indietro. Nonostante abbia lasciato un lavoro (e uno stipendio) sicuro, con conseguente calo delle finanze familiari, il mio stile di vita ci ha guadagnato, e la mia salute pure. :D

    RispondiElimina
  28. ciao,
    perdonami non ci conosciamo, ma a volta passavo di qui e non ho mai scritto. mi piace navigare tra i luoghi e storie del tuo lavoro ; poi oggi leggere un "Vero-racconto" dà a questo tuo mondo un'aurea ancora piu potente, e insomma sì, mi fa nascere un sorriso lucido, ecco.
    basta, fine. :)

    un abbraccio dalla rete, auguri per tuttissimo

    Francesca

    RispondiElimina
  29. ciao magnolia!tu devi essere una persona davvero sensibile e speciale!mi piace davvero moltissimo leggere quello che scrivi!ciao

    laura

    RispondiElimina
  30. un grande bacio ad una donna davvero coraggiosa...e da ammirare davvero molto. sally

    RispondiElimina