giovedì 7 ottobre 2010

Leggera come una farfalla

Beh se ci riferiamo alla mia "mole" forse sarebbe più corretto riferirsi ad uno sgraziato ippopotamo in un negozio di porcellane (ahh già giusto ieri ho acchiappato un calice di cristallo con la cartellina dei miei sposi perchè stavo nel frattempo cercando di non far cadere per terra rovinosamente un piatto di porcellana finissima che stavo ammirando e che chiaramente mi è sfuggito di mano. Fortuna che non si è rotto nulla..fiuu. Ma credo che in quel negozio non mi vorranno più troppo tra i piedi..bahh. Chissà perchè? :-P uhmm)

Mi sono resa conto solo stamattina che praticamente è quasi una settimana che non aggiorno il mio diarietto adorato, chiedo come sempre venia per i ritardi e per le assenze saltuarie che però hanno una ragione sempre molto piacevole per me. In effetti queste ultime due settimane , un po' come per il resto della stagione estiva , sono state abbastanza impegnative nel finire di controllare, preparare, ricontrollare, fare e disfare e rifare tutti i dettagli dei matrimoni delle mie sposine di Ottobre.

Parentesi chiusa.

Ritorniamo agli ippopotami.
Ah no già..alle farfalle ...
;-) paura eh?

Ho presto spunto per questo post da una conversazione che ho avuto giusto ieri sera con una mia coppietta alla quale stavo cercando di descrivere (anche se descrivere è un termine abbastanza improprio però rendo l'idea) quelle che sono le peculiarità di alcuni fotografi che ho proposto loro. Da qui il cercare di spiegare come meglio potevo quello che apprezzo personalmente e professionalmente di più di questi grandi fotografi.
Forse la mia coppia neanche si aspettava che mi dilungassi sulle loro qualità personali piuttosto che sviscerare i pro e i contro dei loro talenti artistici (perchè signori miei sono proprio degli artisti i fotografi ) ..comunque ...a conti fatti forse non si aspettavano che dicessi loro in che modo mi piacevano anche a livello personale.

Come?
Vi stupite anche voi?
Se c'è una cosa di cui sono sempre stata convinta è che la cosa migliore per avere un risultato ottimo da un professionista non è solo quanto è bravo, ma anche quanto create un buon feeling istintivamente con questa persona.
Combinare la professionalità, con il talento e raggiungere anche una sintonia di animi con i vostri fornitori che siano questi fotografi, musicisti, catering...o la vostra wedding planner (chi io? ohhhh no così giusto per citare qualcuno ;-) ) vuol dire avere in mano la certezza che il risultato del lavoro fatto per voi sarà non solo quello che vi aspettavate, ma centomila volte migliore delle vostre aspettative.

Quello che le mie coppie sanno è che una cosa su cui devono sempre porre attenzione quando faccio conoscere loro un fornitore è anche quanto, a livello umano , questa persona le intriga e le fa sentire subito a proprio agio...come fosse una persona già conosciuta da molto.
Ed è proprio quella sensazione di comfort che avete con le persone che vi aiuteranno a trasformare i vostri sogni in un evento vero e reale, che vi garantirà di avere dei risultati spettacolari.

(@theknottybride.com) a volte erroneamente le farfalle sono considerate adatte solo per matrimoni eleganti..eh no. Proprio no :-)

Fate sempre molta attenzione anche a come vi sentite con una persona, se c'è anche solo qualche piccolo dubbio o agitazione, o sentite che c'è qualcosa che non vi convince , che avete trovato qualche dettaglio "strano" ..allora fidatevi del vostro istinto. Questo non vuole assolutamente dire che le persone con le quali non trovate questo feeling non siano abbastanza brave, non equivocatemi, solo credo (e ho potuto constatare con i miei occhi) che quando questo feeling o meglio sensazione di tranquillità esiste i risultati sono ancora più incredibili.
Non parlando poi dell'atmosfera che si crea tra voi sposi e tra noi staff durante il vostro matrimonio: non c'è a mio avviso niente ma assolutamente niente di più bello e gradevole per tutti (compresi i vostri ospiti) che vedere che le persone che lavorano per voi quel giorno sono così ben amalgamati e che hanno una grande complicità con voi. Per me a casa Magnolia questo vuol dire tramutare un evento in un matrimonio.

(@via sugar&spice) delicatissime farfalle sui porta cupcake

No... non mi sono rinco completamente..non mi sono dimenticata delle farfalle :-P..pensavate ehhhh..

Questo principio del "comfort" io lo associo molto a livello immaginario , al volo di una farfalla.
Sembra complicato, ma no..non lo è.
Quando esiste questa aria di serenità e di rilassatezza durante un matrimonio (ma attenzione non sinonimo di poca professionalità o di poca attenzione, i veri professionisti sanno essere attenti e bravi anche creando un'atmosfera rilassata attorno a loro..i veri grandi sono i più umili) voi sposi come i vostri ospiti non avrete mai la spiacevole sensazione di avere un professionista alle calcagna che controlla, vi chiama, vi gira attorno.
Sarà come una farfalla che vola sopra di voi e attorno a voi, che mentre svolge al meglio il suo lavoro sempre presente e disponibile, vi darà giusto quella sensazione di solletico delizioso che solo il battere delle ali di una farfalla può dare.
C'è sempre, ma quasi non vi accorgete di lui/lei.

(@fauvette couture) solo un piccolo dettaglio puà veramente creare un look da sogno

Adoro le farfalle. Soprattutto quelle bianche.Si dice che sono presenti dove l'aria è poco inquinata e immaginarle in un matrimonio effettivamente da' una sensazione di benessere come respirare aria fresca.

Ho sempre pensato che arrivare ad essere una brava (ma veramente brava ) wedding planner volesse anche dire essere lì per le mie coppie presente sempre, ma invadente mai. Una presenza rassicurante ma leggera.
Come una farfalla.

(sweetdejavu) piccole , delicate..queste piccole farfalle sono delle piccole opere di arte culinaria visto che sono di farina di riso e sono commestibili. Per decorare i calici o piatti con un vero tocco di alta classe

Perchè a volte in quei momenti basta girarsi e cercare la vostra wedding planner con lo sguardo , trovarla e vederla sorridere per ritrovare il respiro.

2 commenti:

  1. In effetti Silvia, anche se non ci conosciamo, mi hai dato sempre l'impressione di essere una persona molto molto delicata, quindi immagino come sarai con le persone che si rivolgono a te, sicuramente più leggera di una farfalla! :-D
    Molto bello il post di oggi, mi piacciono moltissimo le farfalle e mi hai fatto venire alcune ideuccie :-D
    Stupendo il porta cupcake e questa farfallina sul piatto...delicatissima :-D
    Ma secondo te, è attaccata al piatto o cosa? Non riesco a capire come faccia a stare sul bordo :-D

    Ti mando un bacione
    Ago

    RispondiElimina
  2. @Ago ciao tesoro. Grazie delle preziose parole, mi emozioni.
    La farfalla essendo di farina di riso è facilmente applicabile al bordo umidendo il bordo stesso del bicchiere o piatto.
    bacione a te! :-D
    Silvia

    RispondiElimina