martedì 10 gennaio 2012

Buon anno 2012...con gli effetti speciali

Non credo di aver mai penato tanto o essermi agitata tanto nello scrivere un post. Da una parte non vedevo l'ora e semplicemente non potevo e dall'altra parte temevo questo momento, ma come in tutte le cose tutto va fatto perchè sia "karmico" e per scaricare la tensione.
Inutile tenere tutto da parte solo per aspettare il momento giusto. E poi il momento giusto per cosa?

Un anno nuovo è iniziato (ormai da 10 giorni) e per profezie e per varie posizioni cosmiche sembra che sarà un anno pieno di sorprese e di fermento. Spero dal profondo del cuore che sia un anno meravigliosmente pieno di salute e di serenità per tutti voi miei tesori.

Per me è sicuramente già iniziato con uno tsunami.

Partiamo però dall'inizio perchè darvi la conclusione del discorso fin da subito , so' già che non è una buona idea per i più deboli ;).

La situazione in cui imperversa il nostro paese non è delle migliori...anzi. Molti di voi sapranno e purtroppo sentono sulla propria pelle quanto difficile è sopportare tutto e soprattutto cercare di non farsi venire il malumore e i nervi per tutte le cose che succedono e quelle che non succedono (che a volte sono anche peggio). Troppo generico? ok...
La situazione in cui mi sono ritrovata io è più o meno la stessa di tante altre persone.
ah è veramente difficile...
Vari sono i motivi..vuoi che alcune coppie hanno rinunciato molto tristemente al loro matrimonio per problemi economici , vuoi che la pressione di tasse sia a livello professionale che a casa è elevata ,molto elevata. Vuoi che ho capito tante cose e molte di queste non mi sono più congeniali.
Insomma mi sono ritrovata negli ultimi mesi a dover combattere con degli ostacoli che pensavo di superare e che ero certa sarebbero stati solo un piccolo sassolino nella mia scarpa , ma che sono diventati non più gestibili e che mi stavo stressando (e facevo stressare troppo la mia famiglia) a combattere.
Bandiera bianca.
Magnolia chiude.

Sì avete letto benissimo. No non sono impazzita, pensate che una decisione così non l'abbia presa con tutte le cautele di questo mondo? che non ci abbia pensato e valutato ogni altra plausibile opportunità che avevo? Io?
Ho passato gli ultimi mesi a cercare di capire e valutare tutto , ma alla fine la cosa più intelligente da fare ho scoperto che è lasciare andare.
Attenti non vi sentiate tristi per me, per favore..per favore. Io sto' bene ,forse bene quanto non mi sentivo da tempo. Presa la mia decisione ho avuto un momento (dai forse più di un momento lo ammetto) di magone e di sensazione di sconfitta, ma oggi sto' bene come non mi sentivo da tempo.

Non posso stare qui a dare molti dettagli su tutto quello che è successo perchè ci sono alcune cose veramente troppo private e che coinvolgono anche la mia famiglia quindi rimango su argomenti a noi conosciuti e che non mi limitano.
Ma volevo , come sempre ho fatto con voi che siete i miei tesori, aprire il cuore e dividere con voi i miei pensieri , perchè vorrei tanto che fossero di aiuto a qualcuno o per lo meno tutto questo mi aiuterà a mettere ordine tra le idee.

Parlo a cuore aperto anche a tutte le persone che mi seguono sempre come mie colleghe, aspiranti, allieve (amori miei) perchè so' che da qualche parte qualcuno sta' attraversando le stesse cose.
E' stato un anno , il 2011, molto intenso , pieno di lavoro e pieno di idee e progetti. Quando ho iniziato a programmare il 2012 avevo già le idee molto chiare soprattutto su quello che avrei dovuto rivedere in termini economici e di orari.
Sapete...quando si è agli albori di un lavoro , poco ci importa , o meglio quasi zero ci importa, in special modo quando vendiamo "noi stessi" o meglio il nostro servizio e non un prodotto, se quello che vendiamo è valutato nel modo migliore. Alzino le mani tutte le mie allieve che lo hanno pensato. Non si sa quanto chiedere, si pensa sempre che sia troppo (attenzione non troppo poco..troppo) , si ha paura a chiedere un compenso per il duro lavoro che si svolge..ci si vergogna.
Io non mi sono mai vergognata, ma chiaramente agli inizi e si parla ormai di più di 6 anni fa' , ho sempre cercato di mantenere un profilo basso nei preventivi per compensare la mia mancanza di esperienza e soprattutto per cercare di inserirmi in un settore estremamente difficile e chiuso.
Visto che con le coppie spesso, non sempre, ma spesso , è un tira e molla a chi fa prezzi migliori e sconti, promozioni o quotazioni speciali , neanche fossimo al mercato e visto che fondamentalmente il mio tipo di lavoro ancora (dico ancora ) non è stato capito dalla maggioranza delle persone e quindi non è "valutato" come dovrebbe...agli inizi o soccombi a fare dei prezzi più bassi o semplicemente non lavori.
Sì ci sono alcune situazioni che funzionano fin da subito con preventivi più umani se non alti, ma sono situazioni particolari, speciali, non la normalità.
Con gli anni ho fatto passaggi importanti di livello nei miei preventivi, prima di tutto perchè l'esperienza montava di mese in mese e perchè aumentando i miei prezzi permettevo a nuove leve di entrare nel settore. Ho sempre pensato che rimanere a bassi prezzi con una forte esperienza era vincere 10 a 0 con le aspiranti e non avrei mai voluto per me una cosa così, quindi semplicemente non l'ho fatta agli altri.
Ogni anno sono cresciuta nei preventivi in modo costante e proporzionato alla mia esperienza, ma non sono mai arrivata a chiedere cifre da capogiro, anzi del tutto normali e abbordabili considerato l'arduo lavoro, le ore infinite e il sacrificio profuso (sempre con gioia).
Il risultato degli ultimi piccolissimi aumenti combinato con la situazione globale e tanti altri fattori hanno causato un picco delle risposte positive. Certo ho ricevuto tante conferme comunque, ma non sufficienti a coprire tutte le spese e il costo del tempo impiegato nel lavoro.
Questa è una parte di realtà.
Dall'altra parte c'è una pressione fiscale (quindi con meno entrate ) che fa paura e considerato che anche a casa non siamo messi tanto bene (tra ici che torna con diverso nome, bollette che aumentano a dismisura ecc ecc..ho dimenticato qualcosa?) c'è poco da stare allegri.
Quando ho iniziato a non vedere più nessuna luce alla fine del tunnel ho capito di essere nel vicolo cieco.
Quindi prima di soccombere nei debiti, Magnolia si ritira in punta di piedi e cerca di migliorare la sua vita in altro modo.

Appoggiarmi alle entrate di mio marito non è possibile anche perchè sono poche e ormai sono gravate dai molti costi del caro vita e volete saperla tutta? non è neanche giusto. Posso dire di avere un'attività che funziona se il solo motivo per cui è ancora aperta è che le mie bollette le paga qualcun'altro? eh no a questo non mi piego.

Dopo mesi di conti , di scervellamenti e riunioni di famiglia (io e mio marito ovvio) ho deciso di chiudere l'agenzia.
Non so' ancora se è una cosa definitiva, non metto limiti al destino, ma sono sicura (sperem) che chiuso una porta si aprirà un portone (altrimenti rientrerò dalla finestra che vi devo dire mah).

Come sto? ho pianto, ho urlato, mi sono chiusa in me stessa in una sorta di depressione che mi ha portata anche dal medico , ho vagato con lo sguardo nel vuoto per tanto tempo, mi sono sentita una fallita, una perdente, mi sono anche vergognata.
Forse è come passare attraverso un lutto , si passano fasi di tristezza, di rabbia e di rassegnazione.
Ora vedo il sole , sento che scalda e sento che si preparano nuove avventure per me.

La mia avventura mi porterà lontano , vabbè non moltissimo :P , ma lontano.
Andrò a Londra e cercherò di ricominciare da lì una vita e un percorso insieme a mio marito, non so' se in modo stabile o meno , sta di fatto che partirò e che condividerò con voi tutte le nuove "avventure e disavventure di una che vuole comunque fare la wedding planner" in terra straniera. Ah già penso che ne racconterò di belle. Ah se ne avrò preparatevi perchè questo blog diventerà un'esplosione di post.
La partenza è imminente ma i dettagli ve li darò tra un po' di tempo , devo finire di fare alcune cose.
Ho già odore di un lavoro che è comunque nel settore e chissà che un giorno Magnolia wp risorga dalle ceneri e prenda il toro straniero per le corna.

Questo blog rimarrà aperto come vi ho detto , forse cambierà nome o no, non so...ma avverto tutte le mie ex allieve e le aspiranti wedding planner che si preparino perchè.... devo uscire di scena? ok ma lo faccio con stile.
Tra Febbraio e Marzo organizzerò dei nuovi seminari ovviamente, ma anche un corso della durata di 5 o 6 giorni ancora devo finalizzare il tutto per darvi una formazione completa (almeno il più completa possibile) , con visita ad un atelier di abiti per vedere insieme una prova , una visita location e molto altro.
Chiudo Magnolia ma non perchè non sono dannatamente brava, questo è poco ma sicuro.

Io non mi sento più una sconfitta, ma una che con il suo cervello ha deciso di affrontare la vita e le difficoltà con cuore , anima e cervello ..sul serio finchè non mi si consumeranno. Finchè avrò energia di ricominciare tutto da capo va tutto bene.
Giusto qualche minuto fa' una delle mie sposine ha pubblicato sulla sua bacheca di Fb una frase che mi ha fatto credere per un momento che stesse parlando di me. Ire non so perchè sapevi che avevo bisogno , ma grazie.

Le persone più belle che abbiamo conosciuto sono quelle che hanno conosciuto la sconfitta, la sofferenza, lo sforzo, la perdita e hanno trovato la loro via per uscire dal buio. Queste persone hanno una stima, una sensibilità, e una comprensione della vita che le riempie di compassione, gentilezza e un interesse di profondo amore. Le persone belle non capitano semplicemente; si sono formate. (E. K. Ross)

Tutte le volte che mi sono detta e chiesta perchè stavo facendo tanta fatica per ottenere anche le cose più semplici , forse non avevo preso in considerazione che mi stavo solo "formando".
Io forse non sono così meravigliosa, ma date retta a queste parole e quando vedete attorno a voi qualcuno che pensate "pazzo" per le sue scelte o vi soffermate a giudicarlo per le sue sconfitte e per le sue perdite , pensate a che persona piena di comprensione per le pene degli altri è.
Quante sconfitte servono per diventare migliori?


21 commenti:

  1. Ok...respiro grande...adesso è davvero reale. Credo di averti già detto tutto nei giorni passati. Mi rimane da dirti che tu non sei una persona bella, sei una persona MERAVIGLIOSA. E non parlare di sconfitta, tu sei una grande wedding planner e lo sarai sempre. Io ti faccio un grosso in bocca al lupo per la nuova avventura e attendo il momento in cui ritornerai più forte e più brava (se possibile)di prima. E ti dico anche GRAZIE per quello che hai fatto e che tutt'ora stai facendo per me.
    Ti abbraccio,
    Vale

    RispondiElimina
  2. Che dire cara Maestra, è una decisione difficile ma tu hai valutato e fatto una scelta e che tu abbia passato dei momenti brutti facendolo ci sta, l'importante è che ora tu stia alla grande...Londra preparati arriva l'uragano Silviaaaaaaaaaa!!!!!!!!io sono con te e non vedo l'ora di leggere le tue avventure, so già che i tuoi post mi faranno sbellicare dalle risate :) un bacio grande e un abbraccio fortissimo!! la tua piccola allieva Costa

    RispondiElimina
  3. Oh mamma che colpo, che notiziona! Mi spiace tanto ma tanto tanto, sono stata ad un tuo seminario e la tua carica la tua energia è stata davvero contagiosa ed è servita! Già sono tempi duri in questo settore e molte WP si improvvisano da un giorno all'altro rovinando la professione e tutto il resto! Ora elaboro meglio il tuo post, lo rileggo e rileggo!
    Un abbraccio e un enorme in bocca al lupo per l'esperienza Londinese, sei unica e son sicura che ci saprai stupire, come sempre!!!
    Federica

    RispondiElimina
  4. ...che dire...quando intreprendere questa professione era solo un sogno, il tuo blog è stato il primo che ho iniziato a seguire costantemente. Poi il mio sogno è diventato realtà e continuo ad essere una tua lettrice.
    Mi dispiace moltissimo, è un periodo molto difficile, ma fermarsi, guardarsi intorno ed avere il coraggio di cambiare strada richiede grande forza e non è mai sinonimo di sconfitta, semplicemente si cambia! Io sono assolutamente convinta che se ci crediamo veramente e dal profondo i nostri desideri prima o poi si avverano, bisogna saper aspettare un po' di più (perchè a volta la realtà rema un po' contro!!). I momenti difficili ci servono ad apprezzare ancora di più le soddisfazioni che arriveranno.
    Buona Fortuna
    Irene

    P.S. Naturalmente continuerò a seguirti!!

    RispondiElimina
  5. Ohhh, siamo anche noi senza fiato! Certo la decisione deve essere stata sofferta e dolorosa ma ti auguriamo di tutto cuore un futuro radioso. Noi continueremo a seguirti da qui!
    Le tue allieve Claudia e Federica

    RispondiElimina
  6. Io ti abbraccio forte, forte mia cara! Posso solo immaginare quanto sia stato difficile, faticoso per te arrivare ad una decisione come questa. Ma hai fatto tutte le valutazioni del caso, quindi non pensare mai che sia stata una scelta sbagliata. Tu sei una grande wp, io lo so e lo sanno anche tutte le coppie che hai seguito e le persone che ti conoscono anche solo leggendo il tuo blog. Ma prima di questo, sei una grande persona. E le grandi persone arrivano lontano. Ti auguro tutto il meglio e voglio leggerti ancora, ancora, ancora...
    Un bacio grande

    RispondiElimina
  7. Che triste notizia! Sono d'accordo il periodo è veramente difficile, ma sembrava che, almeno a te, le cose andassero meglio che ad altre.
    In bocca al lupo di cuore!

    RispondiElimina
  8. Mia grande e splendida Maestra...ti ho già detto a riguardo un pò di cose...lo schock è tanto e non riesco ancora a riprendermi, ma so che per come sei ce la farai...sei una bella persona, sai fare al meglio il tuo lavoro e so che riuscirai anche in terra straniera...e vedrai quanta soddisfazione!!! Non voglio perderti e tu lo sai...e non mi resta che augurarti dal profondo del mio cuore tanta tanta fortuna e soprattutto serenità nella tua vita e nel tuo lavoro...ti abbraccio
    la tua Pernaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  9. Lo sai, sono di poche parole. Non parlare mai di sconfitta. Quello che hai fatto e creato, e soprattutto il *modo* in cui l'hai fatto, sono un grande successo in questo settore. Io credo a John Le Carré: le persone si giudicano per quello che cercano, non per quello che trovano. Ci vediamo in giro :-)

    RispondiElimina
  10. E' la prima volta che ti scrivo qui, ho trovato il post linkato dalla nostra comune amica fatamadrina. Non ti seguivo sul blog, ma ti conoscevo da tempo e ti conoscevo come una collega brava, molto brava, una di quelle che da lontano si ammirano e verso cui si prova, ogni tanto, qualche moto di ammirevole invidia, quelle di cui, quando vedi i lavori, pensi: "acc, quell'idea avrei voluto averla io tanto è tosta"!
    Ti auguro buona vita, solo questo! se è la decisione che hai preso (e posso solo immaginare con quanta fatica) sarà certamente quella giusta.
    Un abbraccio,
    Ilaria

    RispondiElimina
  11. Anche io non ho scritto mai, ma voglio dirti la mia. Le difficoltà sono una opportunità immense per crescere. Sono ottimista per natura, ma vedo il tuo trasferimento a Londra come una grande opportunità per fare nuove esperienze, per crescere, per arricchirti e per tornare più forte di prima. Spero solo che non abbandonerai questa finestra di dialogo con tutte noi.
    In bocca al lupo e a presto

    RispondiElimina
  12. @Valentina grazie a te per essere entrata nella mia vita, rendo solo quello che ho ricevuto
    @costa mia piccola allieva , riuscirò a rompervi l'anima forse anche di più da ora in poi ahaha
    @Federica grazie cara per i tuoi auguri, beh ci metto tutto il mio impegno giuro! :D
    @Irene grazie anche a te. Sì cambiare è sinonimo di coraggio, ma è coraggioso anche rimanere qui credimi
    @Claudia Fede! belle mie come state? spero tutto bene. Tranquille la maestra farà qualcosa per ritornare, bacione
    @Silv.etta volevo darti la notizia in privato ma tu sei sempre occupatissima ahahah ;). Comunque ci sentiamo presto , mi farai mica partire senza parlarci?
    @evenths ti dico una cosa..se avessi deciso di "svendermi" avrei avuto lavoro da non sapere dove mettere le mani con la mia esperienza e bagaglio, questo è poco ma sicuro e non lo dico per farmi bella. E' che io valgo quindi non mi sono voluta sottovalutare in un mercato che non è pronto del tutto ancora. Auguri per il tuo percorso ti abbraccio forte :D
    @pernaaaaaa che pensi di liberarti di me ? ahhah sèè e la mia nipotina ? no no zia silvia c'è sempre
    @Fatamadrina ti lascio (ma lo avevi già ) lo scettro in questa baracca di matrimoni..mi raccomando spolverami ogni tanto il posto che l'italia non si libera di me così facilmente. segui le nostre allieve (ci vuole pazienza ma confido in te ahahah :P) e spacca tutto !
    @Ilaria grazie per avermi scritto. Sì è una decisione pensata e studiata , sofferta ma che mi porta enormi ventate di possibilità molte più di quelle che si pensa ;)
    @Sandra ma che abbandonare! ah ah e chi le racconto tutte le cavolate che mi succedono? tsè..no no sedetevi tranquille
    @

    RispondiElimina
  13. cara silvia che dire? mi dispiace molto ma appoggio e condivido il tuo rifiuto a svenderti. Tu eri e rimarrai fra le mie fonti di ispirazione, andavo a curiosare il tuo blog quando avevo bisogno di un'iniezione di energia e positivita'. Eccome se e' difficile. Piu' volte anche mio marito - inglese- mi ha lanciato l'amo e l;invito a valutare un trasferimento in uk...Chissa'...magari in futuro bussero' alla tua porta di ormai affermata wp londinese chiedendoti se hai bisogno di un aiuto ;-). Per ora restiamo in italia e dall'italia continuero' a seguirti. In bocca al lupo per tutto! sono certa che andra' tutto per il meglio! Monica

    RispondiElimina
  14. un abbraccio enorme e buona avventura! continuerò a seguirti!!!! la tua ex Allieva Annalisa

    RispondiElimina
  15. Ho condiviso sulla mia pagina. Noi continueremo a seguirti, senza tristezza. Questo per noi è solo un ARRIVEDERCI!

    RispondiElimina
  16. @Monica ciao tesoro! come stai? beh lo capisco anche se ovviamente in tutto il mondo ci sono problemi e guai. Dovete fare quello che è meglio per la vostra famiglia..cioè voi due. Buona fortuna in tutto!
    @Annalisa ciao bella quanto tempo! ci mancherebbe che ti perdi la parte più interessante?
    @justforyou grazie e certo è un a presto non un addio :)

    RispondiElimina
  17. Ora sono un po' triste, ma quella tristezza un po' così, direi quasi egoista, perché ho anche la sicurezza che ti aspettano momenti luminosi e che ci renderai partecipi. E sarà molto bello e importante per tutti noi. Che anno il 2012 però!

    RispondiElimina
  18. Faccio la wp da solo 2 anni e mi ritrovo in molte delle cose che hai scritto, i prezzi bassi iniziali a giustificare la mancanza di esperienza ma che aumentando fa aggiustare il prezzo dei servizi dati, le ore di lavoro incalcolabili, molti clienti che non capiscono il lavoro e che si mettono a trattare sui prezzi come al bazar o che non si capisce perchè vogliano affidarsi ad una wp visto che continuano a mostrarsi diffidenti dopo mesi, forse per riempirsi la bocca o perchè fa figo parlandone con gli amici, io non lo so. Ho seguito il tuo blog da prima di cominciare a fare la wp e mi sei sempre piaciuta, il tuo modo di scrivere quello che fai, come lo fai, mi è sempre piaciuto e l'ho trovato motivante e d'ispirazione. Non credo che tu ti sia arresa, una wp rimane wp a vita, io la penso così, credo solo tu stia mutando forma, come è giusto che sia perchè chi non si trasmorma...rimane indietro. In bocca al lupo Magnolia e chissà magari potresti rifornire noi wp italiane di tutti quei gadget fighissimi made uk.
    con affetto Denise

    RispondiElimina
  19. Sono dispiaciuta per te, sapendo bene quanto può essere doloroso prendere una decisione del genere e allontanarsi da qualcosa in cui si è creduto e a cui si è dedicato tempo, cura ed energie, ma allo stesso tempo ti auguro un inizio nuovo, avventuroso (nel senso migliore del termine) e intrigante! A presto!

    RispondiElimina
  20. @pasadena ciao bella sarà un anno meraviglioso per tutti tranquilla !
    @Denise no hai ragione io non mi arrendo ai problemi economici e nemmeno di mentalità. ci sono tante cose da dire su questo ma poco ma sicuro che non mi arrendo mai! grazie a te di aver scritto un bacio
    @gaia non mi allontano in realtà , io sono una wp dentro di me quindi niente potrà togliermi questo. Grazie mille per gli auguri e ricambio :D!

    RispondiElimina
  21. In bocca al lupo ... hai una grandissima forza .. si trapela dalle tue parole ... vedrai che si aprirà un Portone ... ;)

    RispondiElimina