lunedì 26 ottobre 2009

Diversità

Eccoci ad un nuovo Lunedì pieno di sole e calduccio nonostante Novembre sia ormai alle porte. Fortunate le coppie che hanno scelto per esempio ieri come giorno di matrimonio, è stata ,credo, una giornata tra le più calde del periodo almeno qui da me.
Oggi ho , per la prima volta da molto tempo, buttato un occhio al numero di post che ho scritto e sono alla considerevole cifra di 208. wow e io che credevo nel lontano marzo 2008 di non avere neanche 10 parole da mettere in fila su questo blog. Non sapete le volte che mi sono detta "ma dai..che scemenze stai scrivendo? a chi interessa e soprattutto perchè mai dovrebbe interessare proprio quello che scrivo io" però ho scoperto un lato del tutto inaspettato nello scrivere un blog, che va al di là della pura promozione che può alle volte essere molto interessante sopratutto per una persona che fa il mio lavoro, o del puro egocentrismo/narcisismo che a volte coglie di sicuro tutti quelli che un blog lo scrivono. Puro sfogo. Ah beata rilassatezza del mettere parole nero su bianco e lasciare che lo scriverle defluisca a volte la tensione e lo stress.
O le perplessità.

Già..le perplessità...è da tempo che sento la parola "diversità" per diversi motivi e questo mi lascia alquanto perplessa...uhmm ci sono tante domande che mi sono state fatte con oggetto questa parola.
E potete immaginare cosa si voglia intendere per "diversità" rivolta a una come me.
Bah..io sono la prima a definire diversità "un meraviglioso modo di essere fuori dagli schemi ordinati dalla società" e sono anche la prima a non farmi assolutamente problemi se io di nuovo per prima mi definisco "diversa". Diversa nel vestire perchè non mi sono mai omologata neanche da adolescente (e io vengo dagli anni dei moncler e dei naj oleari ahhh che tempi) , diversa nel pensare perchè ho abbandonato un lavoro "serio?" "sicuro?" per un lavoro...che molti ritengono ancora un non-lavoro, diversa nelle mie scale di priorità dove l'essere tranquilli e godersi la vita secondo per secondo (con maturità ) spadroneggiano regni sovrani.

Ora quando la "diversità" mi viene fuori per definire una coppia che agli occhi della società è stata categorizzata tale solo perchè fatta da due esseri dello stesso sesso..bahh signori miei ..io rimango basita.
Definite la parola "diverso".
Troppo spesso questa parola è usata con accezione negativa non è vero?
Diverso secondo me è solo un modo appunto non uguale al mio di vedere fare e dire e questo non è certo sinonimo di giudizio. Chi può giudicare che una cosa fatta diversamente dalla mia sia sbagliata (ohh chiaro si sta parlando con metro di onoestà e serietà) ? chi sono io per giudicare ?

Dove sta' la diversità in una coppia omosessuale? nel fatto che portano entrambi la gonna? oppure che entrambi la mattina devono farsi la barba? ah davvero?
Behh quando io parlo con queste coppie e ascolto i loro mondi fatti di tante tristezze ma anche di tante gioie, io vedo solo due persone che si tengono per mano, che discutono sul colore dei fiori, che pensano che lo zio tizio non starà mai bene seduto accanto alla cugina caia...litigano, fanno pace, si amano come tutte le altre coppie.
Forse una diversità la vedo a dire il vero : la serietà della scelta di una vita insieme che aihmè ,rare volte ma a volte, vedo in altre coppie etero che si sposano per seguire il "normale" iter di vita che la società ha delinato.
E se tu normale cittadino quell'iter non lo segui sei comunque un "diverso" .
Ohhh hai voglia a parlare di pacs o non pacs di famiglia di fatto o meno. Io sono stata una convivente prima del matrimonio per 4 anni e anche se all'anagrafe ci chiesero chi tra noi due fosse il capo famiglia per poterci iscrivere come famiglia di fatto,io non ho mai avuto la certezza di essere "famiglia" agli occhi dello stato italiano. E per questo sono stata taggata di "diversa" dalla società.
E anche dai parenti che quando mi sono sposata ne sono usciti con un bel "ahh finalmente".


Quindi chi è il diverso?

Invidio chi diverso appare agli occhi della gente perchè forse ha capito il senso della vita.
Quindi la mia risposta a tutte le domande a proposito delle coppie omosessuali si riepilogano in :
  • si ( sposo coppie omossessuali)
  • no ( per lo stato italiano non sono matrimoni legali)
  • uguale (il modo in cui gestisco questi matrimoni..e non vedo perchè dovrebbe essere diverso)
  • enorme (la soddisfazione di fare felici le coppie che mi chiedono aiuto...qualsiasi sesso)
eh? sono stata sintetica vero? ohhhh :-)

14 commenti:

  1. La diversità è un concetto che va sottolineatò invece, il bello del mondo è proprio la "diversità", sai che noia se fossimo tutti uguali?
    E' il l'uso e l'abuso della parola "normale" che io non capisco, "normale" rispetto a cosa? Boh.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Io sono per la libertà di scelta, per la libertà di espressione, per la libetà di amare chi ci pare. Per cui a te tutto il mio plauso.

    RispondiElimina
  3. @baol sì mi sono sempre chiesta normale rispetto a cosa ? la normalità è un concetto astratto e molto personale vero?
    abbraccione anche a oceano :-)
    @perline purtroppo anche se ci sentiamo libero non lo siamo nei pensieri, siamo troppo ingabbiati da schemi..mahh arriveremo a liberarci spero. no il plauso va a chi la "diversità" la vive a testa alta

    RispondiElimina
  4. che dirti tesoro...non avresti potuto usare parole migliori, che condivido in pieno...un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Sono sicuro che se Oceano leggesse ricambierebbe

    RispondiElimina
  6. @Irene parole che penso e in cui credo. bacione a te!
    @Baol ;-) ehh ma la prossima volta di trasferta ti avverto prima ok?

    RispondiElimina
  7. Ovviamente concordo su tutta la linea e hai tutta la mia stima per aver deciso di mettere a disposizione con naturalezza la tua professionalità a tutti coloro che si amano, senza distinzioni.

    In realtà, però, volevo commentare anche per un motivo più futile: i nuovi colori e la nuova grafica del blog mi piacciono un sacco, sai?! :-D

    RispondiElimina
  8. @pianobi ma non faccio niente di particolare infondo coppie come altre e con gli stessi ideali e problemi :-D.

    ;-) shhh..grazie ma è tutto un'anticipazione di altre novità :-)vedrai bacione

    RispondiElimina
  9. Certo, ma io torno in Puglia a fine novembre, ci vieni mai in Puglia?

    RispondiElimina
  10. @baol...ma come torni in puglia? uffa ma ci incrociamo sempre..un matrimonio in puglia l'ho fatto ma non è che ci "passo" :-) e metà strada no? ;-)

    RispondiElimina
  11. Non so, spero di trovare sempre scuse per "muovermi"...magari ci vieni per...ehm...parlare d'affari...ehm, ehm...

    :D

    RispondiElimina
  12. CIAO...MI SONO AGGIUNTO ANCHE IO TRA I TUOI LETTORI E SONO RIMASTO PIACEVOLMENTE COLPITO DAI TUOI POST E DA QUANTO SCRIVI ANCHE IN QUESTO...bHE IO SONO BIAGIO DI bibbovintage.blogspot.com E FACCIO PARTE DELL'ARCOBALENO DI COLORI CHE LA VITA CI HA OFFERTO...SICCOME MI PIACE MOLTO QUESTO ARTICOLO,SE NN è UN PROBLEMA LO POSTO SUL MIO BLOG CON TANTO DI LINK CHE PORTA AL TUO BLOG....BACI BACI BIAGIO ALIAS BIBBOVINTAGE...VIENI A TROVARMI SE TIVA MI FAREBBE PIACERE:-)

    RispondiElimina
  13. ops...perdonatemi il maiuscolo ma ho scritto senza accorgermene...sorry sorry sorry:-)

    RispondiElimina
  14. @Biagio ciao è un grande piacere averti qui tra noi e ti ringrazio per il commento lasciato. Il tuo link mi onorerebbe molto , vai tranquillo :-)

    RispondiElimina