giovedì 8 maggio 2008

Giovedì nel mondo - Thursday around the world

vestiti tradizionali koreani
Bene..questa settimana andiamo a scoprire le usanze più particolari e interessanti dei matrimoni in Korea. Purtroppo una nota dolente ma ormai dovuta è che in tutto il mondo si stanno perdendo sempre di più le tradizioni e il matrimonio moderno-occidentale anche in Korea imperversa. Che peccato. Comunque proprio la Korea è uno dei paesi dove ancora oggi le tradizionali cerimonie resistono e di questo sono estremamente felice. Allora...come in altre culture (vedi India e Russia) anticamente esisteva la figura del "combina-matrimoni" professionale dal quale si presentava la famiglia della sposa o dello sposo e in base alle condizioni economiche e stato sociale venica scelta/o il compagno/a "perfetto" . Il matrimonio è considerato in Korea un unione non solo delle singole persone ma di tutta la famiglia al completo ..TAERYA infatti è chiamato che vuol dire GRANDE RITUALE.
La prima cosa molto ..vogliamo dire particolare?..è l'originale dono che il futuro sposo dona alla madre della futura sposa...un mazzo di fiori?..Nooo...un mazzo di carciofi?..Nooo..un'oca selvaggia?...uhmm..Sì (complimenti per chi lo ha pensato..gulp..non ci sarei mai arrivata!) . Le oche selvaggie (come credo quelle non selvaggie) si accoppiano per la vita, quindi regalare l'oca significa che l'uomo promette di prendersi cura della sua sposa per il resto della sua vita. In passato venivano usate oche vive ma ora (fortunatamente direi) esistono oche di legno giusto per l'occasione , come queste.

Oche o anatre in legno

Tradizionalmente sia la cerimonia che il ricevimento si tengono nel giardino della casa della sposa dove lo sposo in passato arrivava con un cavallo bianco (arieccolo come in Russia) attraverso un percorso che veniva illuminato da lanterne.

Bellissima cerimonia tenuta nella casa della sposa
Handbok sono i costumi tradizionali degli sposi (come potete vedere nelle foto) che anticamente erano fatti di cotone bianco e seta, oggi questi bellissimi costumi sono di molteplici colori.
Durante la cerimonia i voti sono suggellati con il rito del KUNBERE dove gli sposi dopo un inchino versano del vino bianco speciale chiamato jung jong dentro ad una piccola zucca divisa in due ,coltivata per l'occasione dalla madre della sposa, da dove gli sposi bevono.
Il ricevimento dura fino a 3 giorni, cibo di ogni tipo abbonda sulle tavole ma chiaramente non manca il riso in bianco, frutta e verdura e l'immancabile noodle soup ..infatti il banchetto viene chiamato in koreano kook soo sang letteralmente banchetto di noodle. Il dolce tipico è il Dok o Deok o Tteok che è praticamente un dolce di riso che può essere guarnito in vari modi.

Lo so..solita chicca...il matrimonio in Korea rappresenta un unione perfetta di elementi primari che si bilanciano a vicenda..viene in mente niente?..:-) Yin & Yang.


Thursday around the wolrd

Traditional costumes in korean weddings

Well..this week we'll visit a wonderful country discovering some (really few I must admit) traditions of weddings in Korea. Unfortunately a painful note now due is that slowly the typical traditions and costumes are fading away as in many other parts of the world leaving space for the more modern western ceremonies. What a pity. And this is true even in Korea, but luckly not as much as in other countries ...here traditions are still alive and I'm really glad about it. So..as in many other cultures (India or Russia i.e.) even in Korea in the past the unions were planned by a professional "matchmaker" to whom the families of the future bride or groom went to find a "perfect" companion basing on economic situation and social class. In korea the wedding is considered not only a union of two persons but a union of the whole families , infact it's called TAERYA which means THE BIG RITES.

The first thing..can I call it "particular"?..it's the original gift that the future bride gives to the bride's mother...a bunch of flowers?...Nooo...a bunch of artichokes? ...Nooo...a wild goose? ..uhmm..Yes!..(congrats to those of you who guessed it..gulp..I'd never thought about it). It said that wild geese are "together forever" (I guess also not-wild geese) and so with this gift the man promise to his future mother-in-law that he will protect and take care of her daughter forever. In the past alive geese were used but now (furtunately I may add) exist wodden geese like these.

Wodden geese or ducks

Traditionally both the ceremony and the reception are held in the bride's family garden where the futue groom in the past usually arrived on a white horse (again like in Russia!!) following a path enlightened with lanterns.

A beautiful ceremony at the bride's house
Handbok are the trational wedding dresses for the couple and originally were maid of white cotton and silk, now the hondbok can be even multi coloured.
During the ceremony the vows are sealed with a rite called KUNBERE when the couple after a bow, pour a special white wine called jung jong into a gourd, grown for the wedding by the bride's mother, cutted in two halves from where the couple drink.
The reception last even for 3 days and food of any kind abounds on tables such as white rice, fruits and vegetables and of course the inevitable noodle soup..in fact the banquet is called in korean the kook soo sang which means literally noodles banquet. the typical cake is the Dok or Deok or Tteok which is a rice cake that can be decorated in various ways.

Ok..the usual particolarity..in Korea weddings are considered the perfect union between primary elements that balance each other..is this recalling you something?...:-) Yin&Yang.

28 commenti:

  1. buon giornoooooo!!
    che bel post. non sapevo niente di tutto questo e ti ringrazio per le ricerche.
    mi piace tantissimo la storia delle oche.
    se non sbaglio anche le anatre scelgono il partner per una vita.
    so cosa regalare alla mia amica quando si sposa!!
    bacioniiii
    e buonissima giornata!!!

    RispondiElimina
  2. Ah! Il fascino indiscreto dell'oriente! Grazie, molto interessante!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  3. Annyeong haseyo (dovrebbe essere buongiorno in coreano,spero di non aver toppato)!:-D
    Ma quanto amo il post del giovedì???
    Amo davvero scoprire i riti e le varie culture del mondo,e devo dire che quelle orientali mi affascinano tantissimo!
    Pensa che il mio compagno và ogni 2/3 mesi in Corea,Giappone e Cina,ed ogni volta mi faccio raccontare tutto...
    Grazie per questo bell'articolo Silvia!
    Un bacio e buona giornata!!!!

    RispondiElimina
  4. Uhm, il dolce non mi convince. L'oca selvaggia sí ma piú cucinata che viva o di legno. ^_^

    Frequentando il tuo Blog e riflettendoci sopra ho deciso che forse il matrimonio é meglio farlo nel mio giardino piuttosto che nell'agriturismo. Cosí é piú semplice organizzare le cose anche per te, no?

    Grissinooooo, dov'é la presa di corrente? E il Gazebooooo? Lo lascio qua? Ma la grigliata la fai sempre quiiiii?!

    :-D

    RispondiElimina
  5. this is fascinating! and I love the wooden ducks picture. :)

    RispondiElimina
  6. ma che delizia il regalo della suocera...modo migliore per iniziare bene il rapporto!!
    non potevo non linkarti tra i miei blog preferiti silvia

    RispondiElimina
  7. Ciao Tesoro! Adoro il tuo post del giovedì. La storia del cavallo bianco è singolare: secondo te la storia del principe in sella al candido destriero deriva da queste tradizioni matrimoiali? Ah ieri ho portato a termine la MISSIONE CIOCCHINO...spero presto di immortalarlo!! Prima di salutarti con un immenso bacio volevo dirti che ti nominata (come mi sento Bignardi) per un meme
    Besos
    Fra

    RispondiElimina
  8. Silvia eccomi all'appuntamento (immancabile) del giovedi'! La storia delle oche e' deliziosa! Simbolica come del resto e' piena la cultura orientale. Ma poi l'oca si sacrifica? :DD Ah, ah, ah te lo immagini? Forse se si lasciano poi la sacrificano davvero...
    Un abbraccio e buona gironata :)
    Questa mattina finalmente riusciro' a fare una cosina per te... se non ho intoppi lungo il cammino....
    Daniela

    RispondiElimina
  9. I tuoi giovedì causano dipendenza!!

    RispondiElimina
  10. ciao silvia..è tanto che ti leggo ma non so se ho mai scritto!!complimenti per la rubrica del giovedì...mi piace!

    RispondiElimina
  11. ciao tesoro!!!
    c'è un meme per te al mio blog, ti aspetto!
    a presto!

    RispondiElimina
  12. Hallo Dear,
    I'm okay hihihi feeling great hehehe...and how are you?? I've been busy with my class Pastry and making lots of things lately like making chocolate truffles with rum liquor making flowers from fondant...making our own fondant recipe ....hihihihi...and will make video about mother's day theme.......
    Thank you so much darling for passing by my blog.....I LOVE Ya.......thank you so much...mmmuuaaahhhhh

    RispondiElimina
  13. Mi viene da dire una cosa cattivella...posso? allore le mogli che restano legate per tutta una vita al proprio marito sono delle "oche"? insomma "tonte"!!! scusa...anche se bellissima questa cosa, pero' mi é venuto in mente questo..comunque sia mi piace molto conoscere tutte queste tradizioni...a proposito, sai che una mia amica é partita per il Giappone per assistere al matrimonio di suo fratello??? mi faro' spiegare i dettagli...credo che tu sia già informata in merito, non so' se sono simili Korea, Giappone!!!un abbraccio

    piesse: certamente che puoi prendere le foto sono su flickr

    RispondiElimina
  14. Bellissimo questo post. Io avevo un tempo una coinquilina coreana, che appunto mi raccontava che per la sua famiglia il fatto che fosse stata fidanzata con un tizio che voleva fare il regista era stata una doccia fredda, non si intonava con la famiglia. E adesso che lei era negli USA erano ancora piu' scioccati, di cosa sarebbe stato delle loro tradizioni.

    (se avessi mai bisogno di info coreane fami sapere che ti ci metto in contatto!)

    RispondiElimina
  15. ma che storia interessante, da quanto ho capito il giovedì c'è sempre qualcosa d'interessante!
    complimenti!

    RispondiElimina
  16. Ciao magnolia, sono venuta a ricambiare la tua visita e che trovo?!? MERAVIGLIOSO! Adoro conoscere riti del mondo e questo coreano proprio mi mancava,a saperlo gliela regalavo io l'oca alla suocera.. Ah!Ah! Ah!
    Bellissimo il tuo blog, veramente interessante. Se solo l'avessi scoperto prima ti avrei fatto organizzare il mio di matrimonio anche se non proprio a Firenze.
    Credimi, lo dico a tutti di farsi a iutare, io, per diverse ragioni dovute alla distanza, ho trovato il tutto stressantissimo.
    Se dovessi mai conoscere qualcuno dalle tue parti faccio il tuo nome :)
    Un abbraccio

    P.S.: Bellissimo il video della torta :)))

    RispondiElimina
  17. Ciao Silvia, che bello questo post!

    Le tradizioni orientali mi interessano molto e di quelle relative ai matrimoni Koreani non sapevo proprio nulla!

    Complimenti per il blog e a presto!

    RispondiElimina
  18. It really is a lot of effort to present all your knowledge on wedding worldwide! I admire your passion on this study, and thanks for sharing much with us. Amazing, you're like a wedding encyclopedia!! =D Hugs...

    Have a great weekend dear...

    RispondiElimina
  19. Bellissimo questo post.

    Ho due cari amici coreani che si sono sposati in Canada e hanno fatto la doppia cerimonia, tradizionale e moderna. Anche il pre matrimonio è stato spettacolare. Purtroppo non siamo andati nonostante il caloroso invito, peccato!

    RispondiElimina
  20. Dear Silvia....
    Maaahhhhhh 100000m kisses for you and huggies :p thank you so so much you are really inspired me to do so mcuh more and learning so much more.......YOU ARE AWESOME!!!! Love you....:)
    I feel so honour if I could make some cakes for the birthday girl or birthday boy for you :)......Honestly I really can't wait T_T.......Thank so much darling for always encourage me to do much more....means alot to me.....Love you Love you mmmaaahhh :p
    I wish I could make this chocolate and send it to you....but i afraid it will melt in a way there :p hihihi or maybe the Mr. Postman will eat it :p heheheh

    Thank you
    Hugs and Kisses.....
    Little chef

    RispondiElimina
  21. sono venuta per una visitina interessante davvero questo tuo post!! ciaoooo Silvia!!!

    RispondiElimina
  22. Un'oca selvaggia?! O mamma, sara` che e` un animale che mi fa abbastanza paura. Bello il significato, per carita`, ma forse preferirei l'oca disegnata :)

    RispondiElimina
  23. Che bel post! Grazie per tutte queste informazioni! E bella l'idea di regalare l'oca (finta). Baci e buon weekend

    RispondiElimina
  24. L'oca selvaggia!! :-D Io continuo ad immaginarmi queste tradizioni applicate al mio contesto: mia mamma che riceve l'oca selvaggia :-D (sicuro che lei penserebbe subito a come cucinarla!!), e poi guarda ho deciso che voglio un fidanzato sul cavallo bianco!!

    RispondiElimina
  25. @tutti quanti siete! Grazie a tutti per i commenti che lasciate e l'affetto che mi trasmettete :-D .
    Sta' iniziando a darmi grandi soddisfazioni questa "rubrica" :-P
    un bacio a tutti

    RispondiElimina