giovedì 22 novembre 2012

Gli ingredienti segreti per il successo di un blog

Ne parlo con le mie allieve quando affrontiamo il marketing di una attività (che sia wedding planner o meno poco importa, le regole che insegno sono uguali e funzionanti per tutti) e per tanto tempo sono stata una vittima riluttante , proprio come te che ti stai chiedendo come farlo funzionare bene, del pensiero " ma come posso fare decollare il mio blog?"

La semplice regola è che tutto quello che credi da non-blogger o da neofita-blogger, ti posso giurare,  non ha nessuna attinenza con la realtà.

Parlo di quanto "successo" ha un blog e del metro di giudizio che usi per valutarlo.

Ci sono passata e ci sono rimasta invinghiata con tutte le scarpe e capelli per molto tempo, il mio pensiero quasi fisso (tanto da diventare un'ossessione per un certo tot di tempo) era fatto da un mix di domande da suicidio che mi atterrivano e schiacciavano:

perchè non commenta nessuno?

vedi quel blog quanti commenti ha! eppure il mio blog ha dei buoni contenuti

ah vedi quel blog è nato dopo il mio è ha una marea di commenti, il mio no

Strategie di marketing a parte , la verità è semplicissima: i commenti arrivano sui giusti contenuti ottenuti da lavoro, pazienza e con una strada obbligatoria che fa passare tutti i blog che riescono a fare successo, dallo stesso percorso.
Mi spiego meglio perchè così sembra una formula chimica.

Spesso ,troppo spesso , chi inizia un blog o chi ha un blog che non è molto letto pensa che il metro di giudizio per valutare gli altri blog (che in quel momento sembrano tutti più famosi..l'erba del vicino è sempre più verde vero?) stia nella quantità di commenti che ogni post raccoglie.
Ma se fosse così io avrei chiuso i battenti anni fa.

Quando ho aperto il blog, ho iniziato a scrivere non pensando realmente a qualcuno là fuori che mi leggeva, ma scrivevo contenuti importanti per me e soprattutto per la mia attività. 
Contenuti che ritenevo importanti per accaparrarmi clienti e richieste per il lavoro, non pensavo a molto altro; contenuti "popolari" anche , cioè cose che trovavano facilmente il consenso perchè avevano poco contenuto profondo, davano poco a cui pensare e poco da ragionare. 
Leggevo già da tempo molti altri blogger che una volta aperto il mio, sono stati così gentili da leggermi e lasciare commenti anche solo di sostegno e amicizia, quasi per "rendere" il favore di aver commentato i loro blog.

Ma era questo che volevo? Volevo sul serio dei commenti che mi servivano sì a far vedere una quantità in quella benedetta casella "commenti" sotto al post , ma aveva  senso per il mio progetto di blog, quello che volevo ottenere con la lettura dei miei post?
Avere un commento del tipo "sei brava a scrivere" , " bel post", "brava" e molto altro..è emozionante, sono sicura che sei alla ricerca disperata di avere anche solo uno di questi commenti non è vero?
Erano i giusti commenti "popolari" che ottenevo dando contenuti "popolari". 

Il principio di base del piccolo successo del blog di  Magnolia è questo.   

via @theemployable.com

Così ho semplicemente continuato a leggere i blogger che mi piacevano, ma ho iniziato a scrivere pensando a chi mi stava leggendo e pensando a quello che provavo, non più solo a cose di lavoro: sapevo che quello era l modo di spezzare la catena.

E i commenti si sono fermati di colpo.

Quello che ti consiglio è di non misurare il successo di un blog o di una pagina Facebook (perchè anche i "mi piace" hanno lo stesso principio , quelli avuti perchè è stato reso un favore di un "mi piace" che hai dato tu per prima, non significa avere un pubblico interessato ai tuoi contenuti, significa solo avere un elenco di nomi) da quanti commenti, da quanti "mi piace" hai scatenato. 

Sai qual'è il vero percorso che ha un blog che ha tutte le carte in regola per avere successo?

a. inizi il tuo blog e nessuno ti calcola, ma tu vai avanti

b. scrivi di tutto quello pensi sia giusto per ottenere dei risultati, parli di argomenti mirati e scegli un tono e una filosofia che sia in linea con tanti altri che vedi avere successo.

c. decidi di avere la qualità perchè è quella che darà senso a quello per cui lavori tanto: i contenuti cambiano, tiri fuori te stessa e tematiche forti con toni personali e importanti. I commenti si bloccano.
 
d.  dopo tempo, anche molto tempo, i tuoi contenuti di qualità e personali danno i risultati..sei riuscita a creare la comunità ,quella famiglia virtuale che tanto sognavi , per la quale tanto hai dedicato del tuo tempo e lavoro. 

Bum! 
In quel momento hai sotto mano un blog che è potenzialmente una bomba di successo e sta a te mandarlo avanti nel giusto modo.  


Dici che per me non è stato così? Ah! Eccome!
Ti invito ad andare indietro in tutto il mio archivio, non sono tantissimi post in realtà quindi non ci metteresti così tanto tempo, se non mi segui dall'inizio. Vedrai che il percorso è più o meno questo.
Vedrai quanti e quanti post sono stati lasciati senza nessun commento, niente, nisba , nada , kaput.


Sai perchè quando si danno contenuti forti e speciali (e non parlo di polemiche e di attacchi perchè quelli rientrano nel "popolare" ,  è sempre facile aizzare i popoli ;) ) spesso non ottieni commenti?
Perchè sono per lo più argomenti che toccano profondamente tu che leggi, nei quali ti senti messa in causa, nei quali ti riconosci e riconosci i tuoi stati d'animo e la tua situazione, riconosci le tue angoscie e paure, senti che c'è un pezzo di te in quelle parole. 
E' difficile aprirsi.

La cosa più difficile per tutti noi è lasciarsi andare ed esporsi commentando , pensando (erroneamente) di fare brutte figure o che facendo vedere le proprie fragilità non si può ottebere il successo sperato.

NON E' VERO 

via @blogohblog.com
Il tuo vero successo, il successo della tua attività , del tuo blog, del tuo progetto, di te stessa ci sarà solo quando inizierai ad aprirti e a condividere.

I miei 3 magici consigli:

 Scrivi pensando che qualcuno leggendoti potrebbe imparare dai tuoi errori e fare di meglio

Scrivi pensando che qualcuno leggendoti potrebbe non sentirsi più solo perchè hai condiviso un tuo problema o pensiero che lo stava angosciando 

Scrivi di quello che pensi e quello che sogni, solo così potrai ottenere l'aiuto degli altri  

 
Contenuti giusti, educazione, altruismo, amare il prossimo e se stessi, disponibilità, questi sono gli ingredienti.
Dopo tutto sono le chiavi che aprono molte porte. Non mi sembrano poca cosa.

La Magnolia-community e il progetto grandioso che sta alle sue spalle è uno dei risultati.

Quindi scrivi, apriti e commenta! nessuno ti giudica e ti critica perchè se vai a vedere bene stiamo tutto uguali, tutti con gli stessi problemi e con le stesse speranze. 

Qui e ora è proprio dove dovevi essere per crescere e liberare le ali

Qui con me




post signature

4 commenti:

  1. In quello che dici mi ci sono ritrovata completamente.. ho passato un periodo a farmi un sacco di problemi sul perchè nei miei due blog ci siano pochi commenti. Eppure, sopratutto uno dei due, è visitato..
    Ora ho smesso di pensarci. Vedremo quel che accadrà. Io mi godo serenamente i miei blog, sperando semplicemente che chi li visita ne tragga piacere, divertimento o conforto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci siamo riletti un po' tutti in queste parole, se mi vengono così spontanee è perchè la prima ad aver pensato e provato certe cose , sono stata proprio io

      Brava! divertiti e fai sì che i tuoi blog siano un luogo sereno ed educato, il successo verrà.

      Poi che ci vuole un po' di strategia marketing ;)...non guasta mai ahah

      bacio

      Elimina
  2. E dire che,io, ad un blog non c'avevo proprio pensato!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pensa te -_- parole al vento ahahah :D (se lo apri batti un colpo ;) )

      Elimina